RIFORME FVG: GRIM (PD), IMPEGNO PER DDL E FUSIONI COMUNI

antonella grim pd
Share

Gruppo di lavoro per osservazioni a testo Giunta

Il Pd accompagna la riforma istituzionale che porterà all’abolizione delle Province e alla creazione degli Ambiti sovracomunali, con l’attivazione di gruppi di lavoro per gli amministratori locali propri e del centrosinistra, per spingere alla “rivoluzione” dell’architrave istituzionale del Fvg e in prospettiva alla fusione dei Comuni. E’ questa la linea illustrata oggi dalla segretaria democratica regionale, Antonella Grim, in vista del testo che verrà licenziato dalla Giunta regionale e che inizierà il proprio iter per l’approvazione prevista in autunno.

“L’importanza del ddl – ha affermato Grim – sta nell’indicare i due ambiti istituzionali nella Regione e nei Comuni; la Regione dovrà tornare alla funzione progettuale e programmatoria, dando principi generali di gestione, che dovrà essere lasciata ai Comuni. Lo scopo è quello di ricostruire un tessuto di aree vaste socio-economiche, a partire da quelle socio-assistenziali ma anche oltre. Per noi è un passaggio culturale anche per facilitare il compito dei Sindaci – ha sottolineato – e puntare alle fusioni di Comuni, con l’obiettivo principale di erogare servizi di qualità ai cittadini”.

Per quanto riguarda l’individuazione degli Ambiti territoriali, Grim ha precisato l’importanza di “definire intanto le funzioni dei Comuni; una volta fatto questo – ha concluso – si potrà passare alla definizione degli Ambiti”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress