RICERCA: PANARITI, CONSORZIO FISICA TS ED ECCELLENZA SCIENTIFICA FVG

Panariti 2
Share

“Il Consorzio per la Fisica di Trieste è stato il nucleo di partenza dell’eccellenza scientifica del capoluogo giuliano e della regione ed un potente propulsore della modernizzazione del territorio, ma il futuro ci riserva nuove sfide”. L’ha affermato l’assessore regionale al Lavoro e Ricerca Loredana Panariti, partecipando oggi all’incontro nelle sede della Camera di Commercio di Trieste con cui il Consorzio ha voluto ricordare i suoi 50 anni d’attività.

“E’ peraltro in questa direzione che dobbiamo andare – ha continuato Panariti – rafforzando la rete d’eccellenza della ricerca scientifica che caratterizza il Friuli Venezia Giulia con una serie di servizi che contribuiscano ad incrementare la nostra competitività a livello internazionale”.

L’assessore ha quindi espresso il suo ringraziamento per “le persone che hanno contribuito all’esistenza di un sistema scientifico che alimenta e supporta anche un intero sistema di relazioni internazionali” ed ha ricordato il ruolo svolto in questo contesto da Paolo Budinich, “che fu profeta ed avanguardia di quello che oggi diamo quasi per scontato”.

Per Panariti quindi “dobbiamo essere fieri di questo patrimonio che condividiamo, ed allo stesso tempo dobbiamo essere capaci di innovarlo perché oggi – ha notato – il Friuli Venezia Giulia è in grado di esportare ricerca ed attrarre cervelli e quindi diventa rilevante il ruolo attivo e propulsivo che l’Amministrazione regionale è chiamata a svolgere per la promozione dell’attività di ricerca in un contesto di collaborazione internazionale”.

Un quadro in cui si inserisce, ha concluso l’assessore, anche l’attenzione della Regione verso il Consorzio, che trova un punto di convergenza con quella del Governo (in particolare di Miur e Mae) e riguarda aspetti come appunto la creazione di una rete d’eccellenza per un miglior coordinamento delle attività scientifiche, ma anche la valorizzazione e il trasferimento dei risultati sul mercato.

All’evento, che si è concluso con l’inaugurazione di una mostra fotografica che resterà aperta al pubblico gratuitamente nella sede della Camera di Commercio sino alla conclusione di Trieste Next, hanno partecipato tra gli altri, oltre al presidente del Consorzio, Gian Carlo Ghirardi, i rappresentanti dei principali istituti di ricerca di Trieste, tra cui il rettore dell’Ateneo giuliano Maurizio Fermeglia, e quelli delle istituzioni cittadine, dal sindaco Roberto Cosolini alla presidente della Provincia, Maria Tersa Bassa Poropat, al presidente della Camera di Commercio, Antonio Paoletti, che ha fatto gli onori di casa.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress