REGIONE: USSAI (M5S), SPAZI ATTIVITA’ PER ESPOSTI AMIANTO A CATTINARA (TS)

ospedale Cattinara
Share

“Anche a Cattinara vanno individuati spazi da adibire alle attività svolte dalle associazioni di volontariato, in particolare quelle che svolgono sul territorio la loro opera a favore degli esposti all’amianto”.

A chiederlo con una interrogazione alla Giunta è il portavoce del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale Andrea Ussai.

“Spazi analoghi esistono già all’ospedale Maggiore – ricorda il portavoce M5S. Data la rilevanza della tematica dell’esposizione all’amianto, è quanto mai opportuno creare punti di riferimento all’interno dell’ospedale per le associazioni che rappresentano gli interessi degli esposti e che forniscono a queste persone e ai loro familiari un costante supporto amministrativo, legale e psicologico”.

“Se in questo momento non vi fossero degli uffici disponibili, bisognerebbe che questi presidi informativi, sotto forma di sportelli o punti di incontro, venissero almeno previsti nel prossimo intervento di ristrutturazione e ampliamento dell’ospedale di Cattinara, legato anche alla realizzazione della nuova sede dell’Irccs Burlo Garofolo e di un nuovo padiglione servizi interaziendale. Non si può scordare che per l’Azienda ospedaliero oniversitaria ‘Ospedali riuniti’ di Trieste è importante mantenere rapporti costanti con le associazioni di volontariato e con i cittadini che, a diverso titolo, partecipano attivamente alle iniziative di sviluppo e miglioramento nell’erogazione dei servizi sanitari. Parliamo di persone che, anche sulla scorta dell’esperienza personale, sono in grado di affiancare i sanitari e di garantire un’assistenza più completa a chi si ammala a causa dell’amianto e ai familiari”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress