REGIONE: TONDO (AR), SANITÀ REGIONALE PERDE SUOI UOMINI MIGLIORI

Renzo Tondo3
Share

“Serracchiani alle competenze privilegia l’appartenenza partitica”, ha dichiarato Tondo

“La sanità regionale continua a perdere i suoi uomini migliori a causa della politica dell’amministrazione Serracchiani, che alle competenze privilegia l’appartenenza partitica”.

Lo afferma il presidente di Autonomia Responsabile in Consiglio regionale, Renzo Tondo, commentando la perdita, per il Servizio sanitario regionale, di Paolo Bordon, che andrà a dirigere l’Azienda di Trento: “Mentre i nostri migliori manager della sanità se ne vanno (ora Bordon, che ha ottimamente operato nella Bassa Fiulana e a Pordenone, prima di lui Zanelli, che è stato chiamato a dirigere la Centrale unica degli acquisti della sanità lombarda), la Serracchiani continua a importare seconde scelte dal Veneto”.

“Le capacità del dottor Bordon sono state giustamente apprezzate da Trento, cosa che purtroppo non avvenne – ed è bene ricordarlo – dal sistema universitario udinese quando, durante la mia presidenza, alzò le barricate alla sola proposta di nominarlo direttore generale”.

“Sono molto preoccupato per la situazione complessiva e credo che questa pessima gestione del sistema, sommata a una riforma mai decollata e che sta generando solo confusione, lascerà una delle migliori sanità d’Italia nelle macerie”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress