REGIONE: LAURI (SEL), PER FILM COMMISSION FVG MANTENUTI GLI IMPEGNI

Giulio Lauri
Share

“Sulla Film Commission FVG durante la campagna elettorale il centrosinistra si era preso un impegno e oggi, dopo un anno, possiamo dire che lo abbiamo mantenuto, che lo abbiamo fatto con convinzione e che in futuro, se sarà possibile, proveremo a fare ancora di più”.

Lo ha affermato Giulio Lauri, capogruppo consilare regionale di Sinistra Ecologia Libertà, intervenendo a Venezia alla presentazione del regolamento 2014 del Friuli Venezia Giulia- Film Found.

“I dati sul ritorno economico diretto di ogni euro investito nelle produzioni cinematografiche e di audiovisivi in regione sono evidenti, il sostegno alla Film Commission è innanzitutto una scelta di politica economica”, ha aggiunto Lauri ricordando l’ordine del giorno approvato dal Consiglio in cui si impegnava la Giunta ad aumentare il sostegno al cinema regionale dopo i tagli punitivi al settore operati dal centrodestra nel 2012.

“C’è poi un ritorno indiretto, perché un film prodotto qui diventa un veicolo per venire a conoscere la nostra regione e quindi per il turismo, e perché contribuisce a far crescere ancora di più quella cultura cinematografica che ha portato nel 2013 il Friuli Venezia Giulia a ottenere risultati straordinari con film come Zoran e Tir, e che è alimentata anche da Festival di livello europeo sostenuti anch’essi dalla Regione”.

“Da questo punto di vista, quando si pensa al futuro del cinema regionale si può e si deve ragionare sempre di più in termini di industria culturale: una filiera produttiva che va sostenuta con convinzione e che può contribuire a sviluppare sempre di più un segmento di nuova economia e di occupazione. Un’indicazione anche per il sistema della formazione regionale che, come già fa l’Università, può contribuire alla crescita dell’industria del cinema del Friuli Venezia Giulia.”

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress