REGIONE: EDERA (Citt), METTERE IN SICUREZZA MUSEO FERROVIARIO DI CAMPO MARZIO

Museo Campo Marzio Trieste
Share

L’appello dei volontari del Museo ferroviario di Campo Marzio, lanciato nei giorni scorsi nel tentativo di salvare lo straordinario patrimonio conservato nello storico edificio in stile Liberty dal decadimento dovuto a mancanza di fondi, è stato raccolto dal consigliere regionale Emiliano Edera dei Cittadini.

“Le rivendicazioni dei volontari del Dopolavoro ferroviario – ha spiegato Edera – sono legittime e condivisibili. La nostra comunità non può e non deve permettersi di perdere un pezzo di storia della città e quindi dovremo fare tutto il possibile per mettere in sicurezza questo patrimonio. La strada suggeritaci dagli stessi volontari, ovvero quella di inserire il sito nella categoria dei musei multipli, ci sembra praticabile e ha il merito di dare una risposta concreta in tempi brevi. Come ha già ipotizzato l’assessore regionale alla cultura, Gianni Torrenti, già dal prossimo anno ci sarebbe la possibilità di intervenire con finanziamenti sia per attività sia per opere di ristrutturazione dell’edificio. La somme a disposizione non sarebbero certo ingenti, ma rappresenterebbero una certezza attorno alla quale progettare con meno affanno il presente e il futuro di un museo che – conclude Edera – le Ferrovie dello Stato inspiegabilmente continuano a snobbare”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress