PORTO MONFALCONE: ESITI CONFERENZA DEI SERVIZI SU ESCAVO

Porto di Monfalcone
Share

“Tutti gli Enti hanno espresso parere favorevole sul progetto definitivo, mentre il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche ha fornito un parere interlocutorio e non definitivo”

Alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro si è tenuta oggi a Trieste la Conferenza dei Servizi decisoria per i lavori di approfondimento del canale di accesso e del bacino di evoluzione del Porto di Monfalcone.

Facendo seguito alla conferenza istruttoria del 21 dicembre 2015, oggi sono stati raccolti i pareri sul progetto definitivo, aggiornato dopo il recepimento delle prescrizioni del decreto di Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA).

Alla conferenza erano presenti rappresentanti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) con la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, dei Servizi della Regione Friuli Venezia Giulia del Paesaggio e Biodiversità, valutazioni ambientali, geologico-idrico-ambientale, della Provincia di Gorizia, del Comune di Monfalcone, del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto – Trentino-Alto Adige – Friuli Venezia Giulia, dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria (AAS) n. 1 Triestina, dell’Azienda speciale per il Porto di Monfalcone, della CCIAA di Gorizia, del Consorzio per lo sviluppo industriale del Comune di Monfalcone, dell’ARPA FVG e della Capitaneria di Porto di Monfalcone.

Tutti gli Enti hanno espresso parere favorevole sul progetto definitivo, mentre il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche ha fornito un parere interlocutorio e non definitivo. Per questa ragione allo stesso è stato concesso il termine di un’ulteriore settimana per la formalizzazione del parere definitivo.

“Per ora i pareri raccolti sono tutti positivi – ha commentato l’assessore Santoro – e rimaniamo in attesa anche dell’ultimo parere mancante per poter definire un cronoprogramma realistico per questo fondamentale intervento infrastrutturale, atteso da molti anni dal territorio e dall’Istituzione Regione”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress