MIGRANTI: ZILLI (LN), ALFANO E SERRACCHIANI IMPARINO DALL’AUSTRIA

Share

“Anche a Tarvisio, oltre al Brennero, la situazione è critica, con decine di arrivi al giorno”

Barbara Zilli, consigliera regionale della Lega Nord, interviene una volta di più sull’emergenza immigrazione in Friuli Venezia Giulia: “Il ministro Alfano e la presidente Serracchiani farebbero bene a prendere ripetizioni dal ministro degli Interni austriaco perché anche a Tarvisio, oltre al Brennero, la situazione è critica, con decine di arrivi al giorno”.

“Insieme alle altre opposizioni in Consiglio regionale – prosegue Zilli – abbiamo chiamato in audizione in VI Commissione l’assessore Torrenti affinché ci dia un quadro il più possibile aggiornato sulla situazione dopo l’increscioso balletto dei numeri dei giorni scorsi. In Friuli Venezia Giulia il rubinetto di soldi dei cittadini per gli immigrati è sempre aperto, dalle misure di sostegno al reddito, appannaggio degli stranieri, agli interminabili interventi di sistemazione delle caserme, piano sul quale la Giunta ha dimostrato ancora una volta la propria inadeguatezza”.

“Davanti a una emergenza epocale, è da oltre un anno che attendiamo il completamento dei lavori nelle caserme Cavarzerani e Monti. La volontà malcelata è evidente: dietro la scusa delle lungaggini burocratiche, – conclude l’esponente della Lega Nord – si vogliono costringere i Comuni a ricevere immigrati senza sapere nulla di loro e allo stesso tempo si costringono queste persone a riversarsi nei parchi e nei sottopassi”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress