ISTRUZIONE: APPROVATO IL CALENDARIO SCOLASTICO 2016-2017

scuole
Share

Gli istituti scolastici potranno adattare il calendario alle esigenze del proprio Piano di offerta formativa in accordo con gli Enti locali e con gli erogatori di servizi. Resta fermo l’obbligo per tutti di destinare alle lezioni almeno 200 giorni

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Istruzione Loredana Panariti, ha stabilito le date di inizio e fine per l’anno scolastico 2016-2017.

Nelle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, sia statali che paritarie, le lezioni avranno inizio il 12 settembre e termineranno il 14 giugno. Nelle scuole dell’infanzia, invece, il calendario va dal 14 settembre al 30 giugno. Già noti anche i giorni in cui non si svolgeranno le lezioni.

Per le vacanze di Natale si rimarrà a casa da mercoledì 23 dicembre 2016 fino a domenica 8 gennaio. A Pasqua, invece, scuole chiuse da venerdì 14 a martedì 18 aprile. Le lezioni saranno sospese anche durante il carnevale e cioè da lunedì 27 febbraio fino al mercoledì delle Ceneri, il primo marzo.

Le scuole rimarranno ovviamente chiuse anche per le i giorni festivi, come ad esempio il primo novembre o il primo maggio. Per la Festa di Liberazione, invece, si rimarrà a casa anche il giorno precedente, lunedì 24 aprile. Per la Festa della Repubblica, viceversa, oltre che il 2 giugno si rimarrà a casa anche la giornata successiva, sabato 3 giugno. Le sospensioni regionali delle lezioni e delle attività didattiche sono stabilite anche per venerdì 9 e sabato 10 dicembre, vale a dire i giorni che seguono la festa dell’Immacolata.

Gli istituti scolastici, tuttavia, potranno adattare il calendario alle esigenze del proprio Piano di offerta formativa in accordo con gli Enti locali e con gli erogatori di servizi. Resta fermo comunque l’obbligo per tutti di destinare alle lezioni almeno 200 giorni.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress