IMMIGRATI: TENDOPOLI SU ISONZO, FEDRIGA (LN) “PARADOSSALE”

Massimiliano Fedriga
Share

“Siamo di fronte a una situazione paradossale con il prefetto di Gorizia che non sa nemmeno se i sessanta afghani accampatisi sull’Isonzo sono richiedenti asilo e da dove vengano di preciso, e con la maggioranza in Regione che pare abbia un’unica preoccupazione, quella di tenere chiuso il Cie di Gradisca invece di preoccuparsi della sicurezza dei cittadini del Fvg”. Lo afferma in una nota il presidente dei parlamentari della Lega Nord Massimiliano Fedriga.

“La sostanza – spiega il parlamentare – è che i Comuni dell’isontino si troveranno a dover gestire in proprio la situazione, facendosi carico di questa nuova ondata di immigrazione e destinando energie e risorse a questioni che per manifesta incapacità’ non riescono a essere risolte dai Governi nazionale e regionale”.

Per Fedriga se da un lato “l’incapacità’ del ministro dell’Interno Alfano non desta più’ stupore alcuno” dall’altro invece il silenzio della presidente Serracchiani risulta estremamente preoccupante: non alzare la voce contro il Viminale equivale a chinare il capo di fronte alle future ondate migratorie che interesseranno il nostro territorio”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress