GRANDE GUERRA: STORIA, LA CONTESSA LUCY CHRISTALNIGG RIVIVE NEL LIBRO ‘L’ULTIMA ESTATE’

L'ultima estate di Nello Cristianini
Share

L’autore, Nello Cristianini, nato a Gorizia nel 1968, ha sentito parlare della storia di Lucy in famiglia. Sua nonna era originaria di Valdirose.

Nell’estate del 1914 l’Austria-Ungheria ha appena imboccato la strada che la condurrà alla catastrofe. Nella remota città turistica di Gorizia la mobilitazione inizia in agosto e coinvolge anche la contessa Lucy Christalnigg, pilota di automobili in missione per conto della Croce Rossa.

Durante il viaggio tra Klagenfurt e Gorizia, la contessa incontra un tragico destino. Dopo 100 anni questo racconto riporta alla luce un fatto di cronaca che all’epoca aveva suscitato grande scalpore ma che fu subito dimenticato a causa del disastroso conflitto. Questa è la storia vera della prima vittima sull’Isonzo e degli ultimi giorni di un mondo scomparso.

“L’ultima estate” di Nello Cristianini ci fa rivivere gli ultimi momenti di splendore della sponda italiana dell’impero austro-ungarico che scomparirà con l’inizio del primo conflitto mondiale. Attraverso la storia della contessa Lucy Christalnigg, si viene trasportati indietro nel tempo nella Gorizia di inizio ‘900 allora parte integrante dell’Impero. Il destino dell’una e dell’altra viene raccontato con passione, in un racconto che merita di essere letto.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress