GORIZIA: CASERMA DEL FANTE, RESO INNOCUO L’AMIANTO

Ettore Romoli
Share

Terminati oggi i lavori di incapsulamento della pericolosa sostanza. Sopralluogo del sindaco Romoli e del comandante della Brigata Pozzuolo, Cillo

Si è concluso l’intervento di bonifica dell’amianto nella caserma Del Fante di via Duca d’Aosta. A comunicarlo al sindaco, Ettore Romoli, è stato il comandante della Brigata Pozzuolo del Friuli, Ugo Cillo, nel corso di un sopralluogo al cantiere effettuato insieme al primo cittadino.

Caserma del Fante GoriziaCom’è stato spiegato, la pericolosa sostanza è stata resa innocua attraverso la tecnica dell’incapsulamento  consistente nel trattamento dell’amianto con prodotti specifici che inglobano le fibre di amianto, ripristinano l’aderenza al supporto e costituiscono una pellicola di protezione sulla superficie esposta che viene, così, messa in sicurezza e non rappresenta più un pericolo.

L’opera ha riguardato l’intero complesso della caserma Del Fante che, adesso, non rappresenta più un elemento di allarme ambientale pur rimanendo una struttura fatiscente.

Il comandante Cillo, che ha seguito con grande attenzione tutto l’iter che ha portato all’esecuzione dell’atteso intervento di neutralizzazione dell’amianto, ha illustrato al sindaco le varie fasi dell’operazione, ricordando che i lavori furono aggiudicati il 27 luglio del 2015 mentre il piano dell’ attività di incapsulamento venne presentato dalla ditta incaricata, la Antonio Zanoni, nel gennaio del 2016 e subito inviato all’organo di vigilanza che ha dato il via libera nei tempi previsti. I lavori, iniziati il quattro aprile si cono conclusi nell’arco di una settimana.

“Sono molto contento – ha dichiarato Romoli – della conclusione di questi importanti lavori che hanno disinnescato la pericolosità dell’amianto in questa vecchia struttura militare rassicurando così gli abitanti di questa zona, giustamente preoccupati, che si erano più volte rivolti al sottoscritto. Le sollecitazioni del Comune sono state accolte e ringrazio le autorità militari per aver compreso il problema e, in particolare, il comandante Cillo che ha portato a termine questo intervento”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress