GIORNO DEL RICORDO: CERIMONIA SOLENNE ALLA FOIBA DI BASOVIZZA

Roberto Cosolini (Sindaco Trieste), Debora Serracchiani (Presidente Regione Friuli Venezia Giulia), Annapaola Porzio (Prefetto Trieste), Maria Teresa Bassa poropat (Presidente Provincia Trieste) e Alessandro Guarisco (Comandante regionale Esercito) alla cerimonia solenne per celebrare il Giorno del Ricordo - Monumento nazionale della Foiba di Basovizza (TS) 10/02/2016
Share

Serracchiani: “Spunto di riflessione per evitare il ripetersi degli errori del passato”

La presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani ha partecipato alla solenne cerimonia tenutasi alla Foiba di Basovizza (Trieste) in occasione del Giorno del Ricordo, istituito con una legge nazionale nel 2004 per commemorare le vittime delle foibe e dell’esodo di istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra.

La presidente, insieme al prefetto di Trieste Annapaola Porzio, al sindaco Roberto Cosolini, alla presidente della Provincia Maria Teresa Bassa Poropat e al comandante regionale dell’Esercito generale Alessandro Guarisco, ha deposto una corona di fiori sulla Foiba, Monumento nazionale.

La cerimonia, a cui hanno preso parte rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma e degli esuli, è proseguita con la consegna di una targa al brigadiere della Guardia di Finanza Angelino Unali, sfuggito nel 1945 alla strage di 97 suoi colleghi prelevati dalla Caserma di Campo Marzio, e quindi con la Santa Messa celebrata dal vescovo di Trieste monsignor Gianpaolo Crepaldi.

“Negli ultimi anni si sono compiuti passi avanti notevoli in queste terre verso una convivenza pacifica ma è necessario proseguire su questo percorso” ha dichiarato Serracchiani. “Per questo è importante celebrare il Giorno del Ricordo, non soltanto come momento per riportare alla memoria quelle vicende ma anche e soprattutto come spunto di riflessione per evitare il ripetersi di errori del passato”.

Il Giorno del Ricordo è stato celebrato anche a Pordenone, nella sede della Provincia, dove è stata deposta una corona alla Lapide in ricordo dei martiri delle Foibe, alla presenza dell’assessore regionale Gianni Torrenti. Lo stesso assessore sarà anche a Gorizia alla cerimonia presso largo Martiri delle Foibe, dove presenzierà anche l’assessore Sara Vito, e alla successiva manifestazione nella sede dell’Unione Ginnastica Goriziana.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress