DA “SEI DI MONFALCONE SE…” UN LIBRO DI RICETTE “BILINGUE”

Share

Tutte le pietanze proposte vengono presentate in due versioni: quella in italiano e quella in bisiaco

Si chiama “Bisiachi ai fornelli” il libro ideato e realizzato dall’associazione “SEI DI MONFALCONE SE…”, che sarà presentato domani, venerdì 22 aprile, alle ore 18.00, presso la libreria Ubik Rinascita di Monfalcone, dalla scrittrice Anna Maria Sanguineti.

Una raccolta di 58 ricette che non rappresentano esclusivamente i piatti della tradizione gastronomica locale, ma sono il frutto di una minuziosa selezione di pietanze, pubblicate sui gruppi Facebook “Te son bisiaco doc…se te sa cusinar” e “Sei di Monfalcone se…”; alcune proposte culinarie sono tipicamente bisiache, altre provengono da culture diverse ma sono state tutte rivisitate e tradotte in “lingua” bisiaca. Si, avete capito bene, e i promotori dell’iniziativa ci tengono a sottolinearlo: “Una raccolta di ricette scritte in lingua bisiaca e tradotte in italiano”.

Il libro dunque è da considerarsi a tutti gli effetti bilingue. Tutte le pietanze proposte vengono presentate in due versioni: quella in italiano e quella in bisiaco, con lo scopo, spiegano dall’associazione, di mantenere viva la tradizione culturale del territorio. Ad aiutare la comprensione di molti termini del bisiaco, è inserito un minuzioso glossario dove possiamo scoprire che al termine “cichera” corrisponde la parola “ciotola”, a “parsènbul” l’onnipresente “prezzemolo”, e tanti altri vocaboli che probabilmente molti bisiachi anche doc non ricordano più.

Ad impreziosire ulteriormente questa raccolta, 4 ricette esclusive di altrettanti illustri personaggi: Pierluigi De Lutti, pittore di fama internazionale, che propone la “Ricetta del Pioniere”, Davide Benetello, campione mondiale di Karate, che spiega la preparazione dei “Bigoli in salsa alla veneta”, Bruno Mantovani, campione sommelier e noto ristoratore, che svela il segreto del suo famosissimo “Boreto alla Bruno”, e Stefano Zoff, campione del mondo di Boxe, che presenta la sua “Torta di carote e arancia”.

Sfogliando le pagine del libro si possono trovare, inoltre, alcuni passi dedicati ad approfondire la conoscenza della Bisiacaria, quest’area “tra due fiumi”, a ovest l’Isonzo e ad est il Timavo, con racconti dei luoghi e delle realtà territoriali.

Non poteva mancare a questa singolare pubblicazione bisiaca, la presenza di quella che è considerata un’autentica icona del mandamento monfalconese: “Sior Anzoleto Postier dela Defonta” al secolo Orlando Manfrini, che da oltre 50 anni in ogni edizione del Carnevale Monfalconese veste i panni di questo personaggio. Nella sua prefazione al libro Manfrini ricorda come la cucina bisiaca riunisca una moltitudine di gusti, sapori e odori. “Da un lato abbiamo l’Adriatico con il suo pesce, soprattutto ‘povero’, dall’altra il Carso con piatti di origine prettamente slava”, senza dimenticare i forti legami con la cucina austriaca.

“Bisiachi ai fornelli” ha infine un nobile intento, quello di sostenere, con parte del ricavato dalla vendita, la sezione monfalconese dell’Associazione Esposti Amianto (AEA). “Una scelta mirata e voluta per mantenere alta l’attenzione su uno dei problemi principali che tocca da vicino il nostro territorio”, spiega il presidente dell’Associazione “Sei di Monfalcone se…”, Marco Arrigoni che aggiunge: “Crediamo e auspichiamo che questo volume piaccia al pubblico Bisiaco. La nostra intenzione scherzosa, popolare, ma allo stesso tempo professionale è di dare un contributo forte di idee e novità al nostro territorio. Grazie a tutti i soci che hanno lavorato e contribuito alla realizzazione del libro, grazie alla Banca BCC di Staranzano e Villesse che ci ha sostenuto e grazie a tutti coloro che con la loro piccola offerta, contribuiranno alla nostra iniziativa”.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress