CULTURA: IL 13 SETTEMBRE A VILLA MANIN INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA FLOREALE DEL DOGE

nel-giardino-del-doge
Share

Sabato 13 settembre (ore 11.00), alla presenza del vicepresidente del Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello, nella Sala convegni di Villa Manin di Passariano di Codroipo, si inaugura la prima edizione di “Nel giardino del doge Manin”, mostra floreale di piante e arredi per il verde (ingresso gratuito) che si caratterizza per la selezione nella scelta degli espositori, una settantina, provenienti da tutta Italia, oltre che da Slovenia e Croazia, e nell’offerta di vari appuntamenti culturali e didattici inerenti le tematiche del paesaggio e degli ambienti naturali del territorio regionale.

Sempre sabato 13, alle 12.00, avrà luogo anche l’inaugurazione delle mostre fotografiche allestite nella sala esposizioni della Barchessa di Levante: “Val d’Arzino, una gemma a due passi da casa” e “I colori e i suoni dei prati stabili”, curate dall’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani e dal Museo friulano di Storia naturale di Udine.

Alle 17.00, in Sala convegni, proiezione del film documentario “La rosa di Valentino” alla presenza dei protagonisti e della produttrice: l’appassionante storia dei coniugi che hanno creato un particolarissimo roseto ad Artegna. Alle 19.00, nel parco di Villa Giacomini, a Varmo, andrà in scena “Il giardiniere di Villa Manin”, performance teatrale tratta da un racconto di Amedeo Giacomini, con la voce recitante di Fabiano Fantini, l’azione pittorica di Luigina Tusini e il pianoforte di Glauco Venier.

Domenica 14, l’esposizione, che presenta un’ampia scelta di piante particolarmente adatte all’imminente stagione autunnale/invernale, oltre a tutta l’oggettistica, gli strumenti di lavoro e gli arredi che completano la dotazione di ogni giardino, sarà arricchita, nella Sala convegni, dagli interventi dedicati a “Erbe, arbusti e alberi: la forma di crescita come chiave di lettura del parco di Villa Manin”, a cura del geobotanico dell’Università di Udine Valentino Casolo, alle 11.00, e a “Immaginazione, progetto e realtà nel giardino del doge tra ‘700 e ‘800”, dialogo tra Francesca Venuto, storica dell’arte, e Annalisa Marini, architetto del paesaggio, alle 16.30.

Alle 17.30 l’architetto Massimo Asquini accompagnerà i visitatori in una passeggiata didattica alla scoperta dei segreti e delle meraviglie del parco. Sia sabato che domenica sarà possibile infine, sempre gratuitamente, attraversare il parco sulle carrozze d’epoca dell’Associazione friulana Appassionati di Carrozze, mentre in Villa aprirà i battenti al pubblico la grande mostra su Man Ray, un protagonista assoluto delle avanguardie artistiche del Novecento.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress