CONTRIBUTI A INIZIATIVE TURISTICHE, TRIESTE CITTÀ BATTE UDINE: 592MILA EURO CONTRO 353MILA

Pietro Fontanini
Share

Fontanini: “Solo la Barcolana riceve 180 mila euro, a Friuli Doc 80 mila”

Trieste città batte Udine nei contributi per le iniziative turistiche definiti dalla Regione Fvg. Al capoluogo giuliano vanno, infatti, 592 mila euro contro i 353 mila destinati a Udine. Un riparto che il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini ha analizzato nei dettagli registrando una disparità di trattamento tra i due centri della regione.

“Del plafond stanziato per Trieste ben 180 mila euro sono destinati alla Barcolana, importante iniziativa di valorizzazione sulla cui validità, per la promozione del Fvg, non si discute – fa notare Fontanini -. Ma altrettanto strategica è anche la manifestazione udinese Friuli Doc alla quale, però, il contingente dei fondi riservati è decisamente più contenuto: soli 80 mila euro, 100 mila in meno rispetto alla Barcolana. Eppure per il Friuli e l’intera regione questa è una kermesse di punta che attrae molti turisti anche d’oltre confine”.

Anche nell’ambito dei sostegni alle iniziative turistiche Udine città, insomma, subisce un trattamento penalizzante rispetto a Trieste.

“Una disparità lampante ed evidente nei numeri – constata Fontanini – che vede Udine soccombere nei confronti del capoluogo giuliano malgrado iniziative di successo organizzate in termini di pubblico e visibilità” continua Fontanini soddisfatto solo dal dato aggregato. Com’è naturale per l’estensione e la moltitudine di attività organizzate il territorio della provincia Udine, infatti, assorbe molte delle risorse messe a disposizione.

Da segnalare che, dopo diverse richieste di sostegno negate a progetti in ambito turistico correlati all’iniziativa “Terra dei Patriarchi”, la Regione Fvg ha accolto l’istanza della Provincia di Udine assegnando a palazzo Belgrado un contributo di 20 mila euro per la realizzazione del Bike Eductour- Città Unesco Fvg, educational con un gruppo di tour operator.

L’iniziativa è finalizzata a promuovere la rete di infrastrutture ciclabili in particolare la Ciclovia Alpe Adria e prevede la visita alle città gioiello nell’orbita Unesco (Cividale, Aquileia e la candidata Palmanova) e ai territori interessati dalla tappa del Giro d’Italia del 20 maggio. Nel programma è incluso anche l’incontro con gli operatori del Club di Prodotto Terra dei Patriarchi per confrontare domanda e offerta.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress