CONFAGRICOLTURA FVG: “BENE RICHIESTA REGIONALE AUMENTO TASSO ALCOLOMETRICO UVE”

vendemmia
Share

Cressati: “L’annata è stata davvero anomala e bisogna che gli organi competenti agiscano con tempestività. La vendemmia è già iniziata”.

Un’annata agricola e meteorologica senza l’anticiclone estivo e con conseguente eccesso di pioggia e basse temperature sta creando seri problemi al territorio e a molte colture, vite in primis. È l’allarme lanciato da Confagricoltura Fvg. L’eccesso idrico accumulato da molti terreni ha creato problemi di sgrondo delle acque e anomali sviluppi vegetativi delle piante e dei grappoli. Queste condizioni di temperatura e umidità, protrattasi per tutto il mese di luglio, hanno spinto la Regione a chiedere all’Ue, tramite il Ministero delle politiche agricole, la possibilità di innalzare di un ulteriore 0,5 per cento il tenore alcolico dei vini.

“Diamo il nostro convinto appoggio all’iniziativa della Regione – dice Claudio Cressati, presidente di Confagricoltura Fvg -. Questa è un’annata veramente anomala e la conferma viene pure dai dati storici dei nostri osservatori agrometeorologici. In tale difficile contesto, non possiamo lasciare soli i vignaioli che già hanno dovuto faticare molto a mantenere in salute ed equilibrio la vegetazione e i grappoli durante gli scorsi mesi. Consentiamogli di utilizzare tutti gli strumenti possibili per mantenere alta la qualità dei vini e non subire passivamente la concorrenza dei colleghi europei che stanno già correndo ai ripari. L’importante è che la richiesta regionale venga raccolta tempestivamente dagli organi competenti, prima che il vino entri nelle botti. In aggiunta, serve pensare a una serie di interventi innovativi in materia di assicurazioni e di servizi alle imprese (previsioni meteo, assistenza tecnica) capaci, almeno, di contenere nella misura massima possibile i disagi derivati dal ripetersi di stagioni anomale come quella del 2014”.

La Regione stima che le produzioni potenzialmente interessate a un aumento del tasso alcolometrico possano ammontare a 1,2-1,4 milioni di quintali di uve.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress