COMUNI: PANONTIN, “ABITARE VALVASONE ARZENE” PRIMA INIZIATIVA CONGIUNTA DEI DUE COMUNI VERSO LA FUSIONE

valvasone
Share

La prima iniziativa congiunta dei due Comuni del Pordenonese che si avviano verso la fusione, Valvasone e Arzene, si chiama Abitare Valvasone Arzene ed è stata presentata oggi a Pordenone, nella sede della Regione Friuli Venezia Giulia, alla presenza dell’assessore regionale alle Autonomie locali Paolo Panontin.

L’evento, in programma dal 24 al 26 ottobre, mira a favorire il mercato immobiliare che sta vivendo un periodo di impasse causato dalla crisi economica. Nel contempo, l’iniziativa intende stimolare l’insediamento abitativo nelle due località. Nelle tre giornate dell’evento, gli interessati all’acquisto di abitazioni o locali commerciali potranno incontrare agenti immobiliari e visitare direttamente i fabbricati in vendita.

Venerdì 24 ottobre nel Castello di Valvasone, come ha anticipato il sindaco di Valvasone Marcus Maurmair, verrà presentato il Borsino immobiliare 2014-2015 della Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari (FIMAA). La presentazione, come ha ricordato la presidente provinciale della FIMAA di Pordenone Maria Grazia Lozzer, sarà occasione di approfondimento sulle tematiche inerenti il mercato della casa.

Panontin ha espresso il compiacimento della Regione FVG per la sinergia già in atto tra i due comuni che dal 1° gennaio 2015 daranno corpo alla fusione dei loro Enti, per razionalizzare i servizi e offrire ai cittadini un’azione amministrativa più efficace sull’intero territorio. Sempre rispetto alle sinergie, Panontin ne ha ribadito l’utilità ricordando un evento, tenutosi di recente nell’area Azzanese, che ha messo in rete sette Comuni per avviare iniziative condivise di solidarietà sociale.

“L’iniziativa Abitare Valvasone Arzene è interessante – ha aggiunto l’assessore – in quanto intende contribuire a rivitalizzare il mercato immobiliare attirando l’attenzione dei cittadini e degli operatori sulla possibilità di abitare o investire nelle due località interessate”. Panontin ha concluso ricordando che la Regione ha provveduto a semplificare le procedure per la ristrutturazione della casa.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress