AUTO STORICHE: 12^ COLLI GORIZIANI HISTORIC

Share

Domenica 17 aprile 2016 torna il raduno d’auto storiche che negli ultimi anni è entrato a far parte del Campionato nazionale di regolarità Asi, composto da 13 prove

La novità per questa edizione è l’inserimento della manifestazione nel campionato  A.A.C.C. 2016 – Alpe Adria Classic Challenge, che è nato in maniera spontanea nel 2012 da un accordo, tra i Club Codelli di Lubiana in Slovenia, 1.C.A.R.Team di Ferlach in Austria ed il Club dei Venti all’Ora di Trieste, ai quali si aggiunge nel 2016 il Club Gorizia Automoto Storiche, propedeutico all’istituzione di un Campionato internazionale Italia – Austria – Slovenia di regolarità per auto storiche dalle caratteristiche innovative.

Il comitato organizzatore dell’A.A.C.C.  è convinto delle potenzialità dell’accordo, in quanto se unica è la passione per l’automobilismo storico, diverse sono le maniere di interpretarne la celebrazione sulle strade dei tre Paesi; per chi parteciperà alle cinque gare, l’esperienza sarà senza dubbio arricchente ma, soprattutto, verranno moltiplicate per cinque le occasioni per divertirsi con la propria auto d’epoca su itinerari inattesi della Mitteleuropa.

colli goriziani historicLa partenza della 12° edizione è prevista alle 9.30 dalla centralissima piazza della Vittoria a Gorizia, le automobili percorreranno un itinerario storico culturale, attraversando luoghi storici come la Piazza della Transalpina che si sviluppa vicino all’omonima stazione, che venne inaugurata alla presenza dell’erede al trono Austroungarico l’Arciduca Francesco Ferdinando il 19 luglio 1906. A seguito della Seconda Guerra Mondiale venne tracciato il nuovo confine tra Italia e Jugoslavia e la piazza venne divisa in due parti dal cosiddetto “Muro di Gorizia”, ovvero una recinzione ad altezza d’uomo. La Transalpina divenne uno dei simboli della separazione politico-ideologica tra l’Europa occidentale e quella orientale durante gli anni della guerra fredda. La rete divisoria è stata abbattuta con l’ingresso della Slovenia nell’Unione Europea nel 2004; in tale occasione, il centro della piazza è stato impreziosito da un mosaico.

Si prosegue poi sul Monte Sabotino, un monte al confine tra Italia e Slovenia, a nord di Gorizia, che viene ricordato come uno dei monti delle battaglie dell’Isonzo durante la prima guerra mondiale. Fino al Trattato di pace di Parigi nel 1947 la montagna era interamente compresa nella provincia di Gorizia. Per la storia della Grande Guerra, il Regio Decreto n.1386 del 1922 lo ha reso monumento nazionale italiano.

Il percorso prevede poi l’attraversamento del Collio Goriziano, dove vengono prodotti dei vini cui è assegnata la DOC “Collio Goriziano” o, più semplicemente, “Collio”, inoltre come da tradizione vengono prodotte le ciliegie, e ultimamente si sta riscoprendo anche la coltura dell’olivo, per concludere a Corno di Rosazzo alla Villa Nanchini Cabassi (1720 d.C. circa), che è annoverata tra le prime Ville venete in Friuli. La sua peculiarità è data dall’architettura appartenente all’alto medioevo che le conferisce un’unicità quasi impareggiabile nel suo genere. Questo l’ha resa il punto di convergenza ideale per tutte le attività dell’intero progetto Colli Orientali.

Il pranzo di gala e le premiazioni  si svolgeranno al primo piano nell’ampio salone “dei cavalliars” a contorno di tutto ciò, un ampio giardino, e completa l’offerta di ospitalità della villa una foresteria con tre camere per chi volesse fermarsi più giorni e conoscere al meglio la zona dei Colli Orientali.

La parte tecnica prevede per i concorrenti un percorso lungo circa 110 km con 37 rilevamenti di passaggio, immersi nel verde su strade di una bellezza unica.

Anche quest’anno il livello tecnico è molto elevato, ci saranno piloti e navigatori che partecipano più importanti manifestazione di regolarità e automobili che hanno fatto la storia dell’industria e del costume. Saranno rappresentati veicoli di quasi tutti i più famosi marchi internazionali provenienti da tutta Italia, da Austria e Slovenia, e dalle precedenti edizione si è notato che chi ha partecipato una volta ritorna molto volentieri a Gorizia, sia per i luoghi da scoprire che per l’organizzazione dell’evento.

Nella manifestazione è compreso il 4° Trofeo Monte Calvario, riservato all’equipaggio che avrà accumulato minori penalità sulle 22 prove dei  5 km sullo storico percorso del Monte Calvario ex prova speciale del Rally di Colli Goriziani degli anni ‘80.

La manifestazione “COLLI GORIZIANI HISTORIC” è risultata tra le migliori organizzate nella stagione radunistica 2015 ed è stata premiata il 19 marzo nel corso di una cerimonia alla fiera di Milano in occasione di MILANO AUTOCLASSICA (Strada Statale del Sempione 28 – 20017 Rho). Il riconoscimento è stato attribuito dal Consiglio Federale su proposta della CNM A.

Restano aperte le iscrizioni alla 12° edizione “COLLI GORIZIANI HISTORIC” solo in lista d’attesa per esaurimento dei 50 posti disponibili.

Gli interessati possono inviare solo la scheda d’iscrizione senza effettuare versamento della quota; in caso di rinuncia alla prenotazione di qualche equipaggio, dopo il 1 aprile eventuali posti lasciati liberi verranno riassegnati.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by WordPress